I principi del network-marketing.

       Ciao intanto a tutti i gestori di ricevitorie e sale giochi online. Oggi vorrei fare una carrellata di principi sui quali si deve basare il vostro network ossia il vostro marketing del gioco.

       Questi principi sono piuttosto generici ma sono importanti per acquisire quel giusto modo e quel giusto “imprinting” per avviare la vostra attivita’ di promotori del gioco online.

Ecco dunque i primi 40 punti essenziali:

1. Il prodotto o servizio che offri, risolve un problema concreto che le persone hanno? Se la tua offerta di partenza non risulta interessante ai tuoi utenti, bè, allora sei già affondato prima di cominciare. Assicurati di vendere qualcosa che le persone desiderano! – Nota bene: questo principio e’ validissimo in ogni forma di marketing on ed offline. Ovviamente, in considerazione del fatto, che voi tratterete la promozione di case da gioco dovrete proporre l’offerta ad un’utenza selezionata e comunque con proposte, come quella del guadagno abbinata al gioco, che possano realmente andare incontro alle esigenze del vostro pubblico.

2. Fai si che sia chiaro agli utenti che stanno acquistando da un essere umano. Usa un tono colloquiale e amichevole. Cerca di far emergere la tua personalità e di non sembrare una macchina per vendere.

3.Prima di offrire ad altri la soluzione ad un problema racconta come anche tu hai avuto lo stesso problema e come sei riuscito a risolverlo. Mettiti nei panni dei tuoi utenti e fa si che loro si mettano nei tuoi.  Lascia che si immedesimino in te e capiscano che avete molto in comune e che pensino:’wow, questa persona è come me‘.

io-a-computer4. Quando scrivi una lettera di vendita, cerca di evitare errori di grammatica e assicurati che i link funzionino tutti correttamente. Fai capire loro che sai ciò che stai facendo.

5. Testa 2 diverse headline. Quando trove la headline vincente, elimina quella sconfitta. Google adwords è lo strumento più rapido ed efficace per farlo.

6. Prova a testare una ‘brutta copia’ della lettera di vendita. Colori grigi e layout molto semplice. Per alcune nicchie questo può fare la differenza. Attenzione però, non funziona sempre! Testa prima di decidere.

7. Anziché mandare subito il traffico alla lettera di vendita, crea una sequenza di 7 o 10 lezioni e inviale tramite un servizio di autoresponder. Questo è un passaggio fondamentale per costruire la tua credibilità e per dare un assaggio della qualità di ciò che offri.

8. Rafforza la tua ‘call to action’. E’ importantissimo che tu dica ai lettori esattamente  che cosa fare. Non dare troppe opzioni! Una soltanto!

9. Assicurati di aver descritto il tuo prodotto o servizio in maniera sufficientemente dettagliato. Se si tratta di un prodotto fisico, fornisci foto e immagini chiare. Se è digitale, specifica quante ore dura (se è un audio corso) o quante pagine è lungo (se parliamo di un book). Non dare nulla per scontato!

10. Assicurati che la tua landing page sia ben associata alla risorsa del traffico che usi.Se hai lanciato una campagna di ppc sullo sci alpino, fai in modo che la parola chiave sci alpino compaia nella headline della tua landing page.

11. Drayton Bird, copywriter di fama mondiale, afferma che ogni offerta commerciale dovrebbe soddisfare uno o più di questi bisogni: guadagnare, risparmiare, ridurre tempo e fatica, fare qualcosa per la propria famiglia, migliorare sé stessi, colpire positivamente altre persone, appartenere ad un gruppo, provare piacere, sentirsi sicuro.

12. Ora che hai sotto mano l’elenco dei bisogni principali che le persone vogliono soddisfare, pensa alla tua nicchia e a come puoi creare una headline attraente rispondendo ad almeno uno di questi.

13. Trasforma le caratteristiche del tuo prodotto o servizio in benefici. Ricorda, le caratteristiche descrivono il tuo prodotto, ma i benefici sono ciò che il prodotto può fare per gli utenti.

14. Inserisci la tua foto nella pagina di vendita. Quando si parla di business online, è ancora più importante stabilire una relazione con le persone a cui ti rivolgi. Se queste possono vederti in volto, sarà più facile per loro fidarsi di te.
NetworkMarketing15. Se hai un cane, usa una foto con te e il tuo cane. Sembrerà ridicolo, ma c’è qualcosa nei cani che abbassa naturalmente lo stato di difesa e allerta.

16. Semplifica il linguaggio e fai attenzione alla leggibilità. In Ricomincio dal Web, troverai un intera sezione dedicata proprio ai trucchi per rendere il tuo sito leggibile e chiaro.

17. Non ha importanza quanto riesci a scuotere le emozioni, giustificale sempre usando la logica. Fornisci dati e numeri che consentano agli utenti di giustificare l’acquisto.

18. Che tipo di bonus puoi offrire? La cioccolata calda è buona, la cioccolata calda con panna è ancora meglio.Trova la panna per la tua cioccolata, il bonus che rende il tuo prodotto ancora più invogliante.

19. Stai veicolando il messaggio alle persone giuste? Una lista di persone che desiderano davvero il tuo prodotto e sono pronte a comprare?

20. Fai attenzione alle domande che ricevi. Ti saranno preziose per capire su che cosa le persone hanno dubbi o vogliono chiarimenti. Che cosa li preoccupa della tua offerta? Che cosa non li convince?

21. Mantieni la headline a la call to action sulla parte ‘above the fold’ della pagina. La maggior parte delle persone è tendenzialmente pigra. Con scarsa probabilità scenderanno fino al fondo della pagina per vedere che cosa c’è sotto.

22. Controlla l’impatto emotivo del tuo titolo e sotto titolo. Suscitano abbastanza curiosità se letti da soli, senza il resto della copia?

23. Com’è la tua garanzia? Pensi di poterla rendere più incisiva? Riesce ad eliminare ogni timore da parte di chi sta pensando di acquistare?

24. Usi paypal? Ricorda che Pyapal è il modo più sicuro di effettuare acquisti e organizzare pagamenti online. I tuoi clienti si sentiranno più a loro agio sapendo che usi paypal.

25. Hai proposto l’acquisto del tuo prodotto in maniera sfacciata? O ti sei trattenuto? Prima di stabilire se il tuo approccio è quello più giusto, assicurati di conoscere davvero la tua lista.

26. Qual’è l’esperienza di chi ha provato il tuo corso? Se hai feedback e testimonianze, mettile ben in evidenza.

27. Stai seguendo le regole del design convenzionale? I link dovrebbero essere sottolineati, la barra di navigazione, se ne hai una nella lettera di vendita, dovrebbe essere facile ed intuibile da usare.

28. Il potenziale cliente ha tutti gli elementi necessari per fare la scelta relativa all’acquisto del tuo prodotto o servizio? Quali sono le domande che potrebbe ancora aver dopo aver letto la tua lettera di vendita? E come puoi educarlo per rassicurarlo e guidarlo all’acquisto soddisfatto?

29. Il link ‘aggiungi al carrello’ in fondo alla pagina, funziona? Non c’è nulla da ridere. Se non l’hai ancora fatto, testalo una o due volte anche a distanza di tempo.

30. La tua campagna marketing è noiosa? Ricorda le parole del grande Paul Newman: ‘Non prenderti mai seriamente. Prendi sempre il tuo lavoro seriamente’. Se il tuo messaggio addormenta i clienti, non può svolgere efficacemente il suo lavoro.

31. Social Media non richiede soltanto di parlare – ma in primo luogo di ascoltare. Di che cosa i tuoi potenziali clienti si lamentano su facebook, twitter, Linkedin, forum e blog? A quali di questi problemi puoi offrire una soluzione con il tuo corso?

32. Puoi offrire una prova gratuita del tuo corso?

33. Puoi offrire un piano di pagamento?

34. Puoi offrire dei bonus sorpresa che il cliente può tenersi anche se decide di restituire il prodotto?

 

35. La tua headline specifica chiaramente benefici e vantaggi del tuo prodotto?

NetworkMarketing

36. Come puoi rendere la tua campagna promozionale troppo preziosa per poter essere ignorata?

Come puoi rendere la giornata del tuo lettore migliore semplicemente con la lettura della tua lettera di vendita?
Pensa a report gratuiti, video complementari, e altro contenuto utile.

37. Il tuo messaggio è confuso? Un bambino di 8 anni dovrebbe essere in grado di comprenderlo e capire perché acquistare il tuo prodotto potrebbe garantire un vantaggio.

38. Nel testo della tua copia di vendita puoi fare riferimento ad una moda del momento? Questa strategia può essere molto utile quando stai programmando un breve lancio.

39. Similmente, puoi fare riferimento ad un fatto corrente di particolare preoccupazione e/o interesse – riscaldamento globale, disoccupazione – o a qualche cosa legato ad una specifica fase della vita che le persone cui ti rivolgi stanno trascorrendo – difficoltà di perdere peso dopo la menopausa, come gestire bambini ansiosi…)

40. Gioca con parole lusinghiere. Una delle famose headline che l’American Express ha utilizzato è stata ‘francamente, la carta American Express non è per chiunque‘. Questo titolo non poteva che andare a stuzzicare immediatamente l’ego di un lettore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.